immagini, fotografie e vista dal satellite

Gorizia

Geografia: altitudine m. 84 s.l.m. sul perficie comunale kmq. 40,81. Situa ta al confine tra l'Italia e la Slovenia, allo sbocco dell'Isonzo, nella pianura friuliana Gorizia è dominata dal Monte Sabatino, dal Monte Santo e dal rilievo ove sorge il Castello. E' un'importante centro industriale e agricolo. Le stagioni ideali per visitarla sono soprattutto l'estate e il primo autunno quando il paesaggio assume diverse tonalità di verde amalgamate dalla luce solare.

Storia: Gorizia, di origine medievale, fu una contea sovrana fino verso il 1500, periodo in cui la città ottenne prosperità sia economica che culturale. Pochi decenni dopo venne disputata tra Austria e Venezia. Rimase sotto gli Asburgo fino ai moti del '48, allorché si rese conto della sua reale appartenenza al popolo italiano.

Monumenti: Castello con fortificazione veneziana del 1500, all'interno si trovano vari edifici di epoche diverse. Borgo Castello: complesso di costruzioni del 1500. Sacrario di Osiavia, progettato dal Venturi, è situato nel punto dove si avvicendarono le scene della I guerra mondiale, contiene le salme di circa 57.000 caduti.

Musei: Museo Provinciale della Redenzione (p. De Amicis), ha sede nel palazzo Attenis, raccoglie documenti di operazioni belliche. Museo Storico: ha sede in una palazzina del XVII secolo e contiene una collezione di arte, storia e artigianato.

Fiere: Concorso Folcloristico Internazionale con Parata (agosto). Congresso Europeo sul Canto Corale (settembre). Rassegna dei vini Bianchi d'Italia e d'Europa "B & B" (maggio). Anniversario dell'Entrata delle Truppe Italiane (agosto).

Informazioni turistiche: Festa per il Genetliaco di Francesco Giuseppe (Giassico di Cormons): Ogni anno in agosto, si svolge una festa popolare organizzata dai veterani della Grande Guerra. Vengono usati abiti bianchi antichi, uniformi, bandiere, bandi in costume e canti nelle tre lingue: italiano sloveno e tedesco. Museo di Beniamino Gigli (Monfalcone): si tratta di un vero e proprio museo di raccolta di ogni cimelio, effetti personali, lettere, costumi e persino circa 400 dischi del grande cantante Beniamino Gigli.

Gastronomia: Gubana, gnocchi di patate, pinza goriziana (pasta lievitata),
mandorlato di marzapane, prosciutto affumicato.

Vini: Vini del Collio, Tocai, Riesling italico e renano, Pinot bianco e grigio, Sauvignon, Verduzzo Malvasia.

Artigianato: vimini e tessuti d'arte, ceramica e vetro, oggetti in legno.
Inserisci un luogo da ricordare
Titolo:
Descrizione:
Indirizzo:
Codice di sicurezza: >>

Info

Il Comune di Gorizia fa parte di:
Area Geografica: Bacino Idrografico del Fiume Isonzo, Comunit Montana Torre, Natisone, Collio, Associazione Nazionale Citt del Vino
Kataweb Citt
(gorizia)
Denominazione Abitanti
goriziani
Festa Patronale
12 luglio
CAP
34170
Uffici Postali
(gorizia)
Codice Catastale
E098
Santo Patrono
Santi Ermagora e Fortunato
Prefisso Telefonico
0481
Numero Famiglie
15.524
Provincia
Gorizia (GO)
Sito Ufficiale
(gorizia)
Cittadini Illustri
Carlo Rubbia (1934-), fisico, Premio Nobel per la Fisica
Numero Abitazioni
16.542
Zona
Italia Nord Orientale
Codice Istat
031007
Regione
Friuli-Venezia Giulia

Paesi in provincia di gorizia

Capriva del Friuli - Cormons - Doberd del Lago - Dolegna del Collio - Farra d'Isonzo - Fogliano Redipuglia - Gorizia - Gradisca d'Isonzo - Grado - Mariano del Friuli - Medea - Monfalcone - Moraro - Mossa - Romans d'Isonzo - Ronchi Dei Legionari - Sagrado - San Canzian d'Isonzo - San Floriano del Collio - San Lorenzo Isontino - San Pier d'Isonzo - Savogna d'Isonzo - Turriaco - Villesse - gorizia

Punti di interesse

Per aggiungere un punto d'interesse, seleziona un comune d'Italia e clicca sul punto esatto in cui inserire un luogo d'interesse. Compila il modulo e salvalo!